Questo sito contribuisce alla audience di

Ubaldini

famiglia toscana divisasi in parecchi rami. Ebbe molti feudi nel Mugello e sull'Appennino Tosco-Emiliano, parteggiando quasi sempre per i ghibellini, come Ubaldino della Pila (m. 1285), che fu uno dei capi. Suo fratello Ottaviano (m. 1272), vescovo di Bologna, cardinale e legato pontificio in Lombardia e in Romagna, destò sospetti di simpatie ghibelline accettando da Manfredi (1255) una pace svantaggiosa; Roberto di Gagliano (m. 1635), cardinale, svolse mansioni diplomatiche. I rami toscani decaddero dopo che Firenze distrusse i loro castelli (1358-73).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti