Questo sito contribuisce alla audience di

Vèrre, Gàio

(latino Caíus Verres). Uomo politico romano (ca. 119-43 a. C.). Ricoprì varie cariche e si arricchì smodatamente. Al ritorno dalla Sicilia, fu accusato di concussione e condannato; l'accusa fu sostenuta da Cicerone con le famose Verrine. Esiliatosi spontaneamente, cadde poi sotto le proscrizioni di Antonio (43 a. C.).

Media


Non sono presenti media correlati