Questo sito contribuisce alla audience di

Vadodara (distretto)

distretto (7794 km²; 2.558.000 ab.; capoluogo omonimo) dell'Indiaoccidentale che si estende nella sezione sudorientale dello Stato del Gujarat, al confine con il Madhya Pradesh. Il territorio, affacciato a W al golfo di Cambay (Mar Arabico) e limitato dai fiumi Mahi (a NE) e Narmada (a S), è prevalentemente pianeggiante, tranne a E, dove si innalza nelle prime pendici dei monti Vindhya. Agricoltura (cereali, cotone) e lavorazione dei suoi prodotti; estrazione di manganese. Centri importanti, oltre al capoluogo, sono Dabhoi, Padra e Sankheda. § Anticamente Stato dell'India occidentale, fece parte della Confederazione Marāṭhā sotto la dinastia dei Gaekwar. Nel 1802 un trattato ne sancì il passaggio dal Peshwā agli inglesi. Più tardi divenne sede di un residente britannico. Incluso nel 1949 nello Stato di Bombay, fa ora parte, in seguito alla divisione di quest'ultimo, dello Stato del Gujarat.

Media


Non sono presenti media correlati