Questo sito contribuisce alla audience di

Valèrio Catóne, Pùblio

(latino Publíus Valeríus Cato). Poeta latino (sec. I a. C.). Nato nella Gallia Cisalpina, in seguito alle confische sillane si stabilì a Roma dove si dedicò allo studio e all'insegnamento della grammatica e dove divenne il caposcuola dei neoteroi. Deve la sua notorietà a poemetti epici (Diana) ed erotici (Lydia), di stampo alessandrino, di cui rimangono solo frammenti.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti