Questo sito contribuisce alla audience di

Valdàstico

comune in provincia di Vicenza (47 km), 405 m s.m., 23,72 km², 1480 ab. (valdasticensi o asticensi), patrono: santi Pietro e Paolo (29 giugno).

Centro esteso su entrambi i versanti della val d'Astico; sede comunale è San Pietro Valdastico. In località Forni è stata rinvenuta una lapide paleoveneta. Nel Medioevo il territorio seguì le vicende della valle, possesso del vescovo di Padova. A partire dal sec. XII vi si stanziarono popolazioni di lingua tedesca. In seguito, i centri posti sulla destra dell'Astico passarono a Vicenza, quelli a sinistra seguirono le vicende di Asiago. Sia la parrocchiale di San Pietro Valdastico sia quella di Forni sono state ricostruite dopo le distruzioni della prima guerra mondiale. § L'economia si basa sull'agricoltura (patate, foraggi), sull'allevamento bovino e sul comparto manifatturiero, attivo nel settore della lavorazione del legno e dei metalli, oltre che sul turismo naturalistico ed escursionistico sull'altopiano dei Sette Comuni.

Media


Non sono presenti media correlati