Questo sito contribuisce alla audience di

Valentiniano III

(Flavíus Placídus Valentiniānus). Imperatore romano d'Occidente (Ravenna 419-presso Roma 455). Figlio di Costanzo III e di Galla Placidia, proclamato Augusto a sei anni, governò fino al 437 sotto la reggenza della madre e in una situazione sempre più critica, sia per la rivalità tra i due generali Ezio e Bonifacio sia per la dissoluzione dell'unità territoriale dell'impero causa l'insediamento di varie popolazioni barbariche. Nel 451 Ezio, rimasto solo al vertice dell'esercito imperiale, riuscì a scacciare gli Unni di Attila dalla Gallia vincendoli ai Campi Catalaunici. Nel 454, temendo lo strapotere di Ezio, V. lo fece assassinare, ma dopo qualche mese finì ucciso egli stesso.

Media


Non sono presenti media correlati