Questo sito contribuisce alla audience di

Valladolid (città della Spagna)

Guarda l'indice

capoluogo della provincia omonima e della comunità autonoma di Castiglia e Léon (Spagna), 692 m s.m., 321.001 ab. (stima 2003).

Generalità

Città d'arte sulla sinistra del fiume Pisuerga, alla sua confluenza con il fiume Esgueva, sul Canale di Castiglia. All'interno della città vecchia, dal carattere tardogotico e con splendidi palazzi platereschi, si sono conservate la casa in cui visse Cristoforo Colombo e l'abitazione in cui Cervantes scrisse il Don Chisciotte. L'università è stata fondata nel 1346, ed è dotata di una biblioteca con una collezione di manoscritti unica al mondo.

Storia

Nominata per la prima volta nelle cronache di re Alfonso VI di Castiglia, sembra che appartenesse come feudo al conte Pedro Ansúrez, passando nel 1231 in proprietà della corona di Castiglia. Sede, spesso, della corte e dotata di antica Università, per breve tempo fu capitale del regno di Spagna, all'epoca di Filippo III (1601-05). Filippo V ebbe a Valladolid la sua capitale provvisoria. Nella guerra civile del 1936-39 cadde fin dal primo momento nelle mani dei franchisti.

Arte

Tra le più antiche testimonianze del sontuoso passato, le chiese di S. María la Antigua (sec. XII-XIII) e di S. Martín (sec. XIII). Del sec. XV sono il fastoso convento di S. Pablo, il collegio di S. Gregorio, in stile tardo-gotico, e il collegio di S. Cruz in stile plateresco. La cattedrale, iniziata intorno al 1589 su progetto di Juan de Herrera, presenta una fastosa facciata settecentesca opera di A. Churriguera; nel suo interno importanti sono l'altare maggiore di Juan de Juní e l'ostensorio di Juan de Arfe. Il Museo Arqueológico raccoglie sculture di epoca romana, reperti visigotici e arabi, nonché pitture e sculture gotiche. Importante il Museo Nacional de Escultura, con una ricca raccolta dell'arte religiosa castigliana dei sec. XVI e XVII, in particolare statue e bassorilievi policromi.

Economia

Situata all'incrocio di numerose vie di comunicazione stradali e ferroviarie, è un importante centro commerciale, sede di industrie alimentari (zuccherifici), metallurgiche (alluminio), metalmeccaniche (autoveicoli, macchine agricole), chimiche (fertilizzanti, esplosivi) e del legno.

Curiosità

Le celebrazioni per la Settimana Santa sono famose in tutta la regione per l'intensità della partecipazione cittadina e per il fasto delle sfilate delle confraternite, che portano in processione statue in stile barocco. La città ospita un Festival internazionale del cinema, giunto nel 2006 alla cinquantunesima edizione.

Media


Non sono presenti media correlati