Questo sito contribuisce alla audience di

Vallemàio

comune in provincia di Frosinone (65 km), 337 m s.m., 19,53 km², 1052 ab. (vallemaiesi), patrono: san Tommaso (3 luglio).

Centro sul versante nordorientale dei monti Aurunci. Feudo dell'abbazia di Montecassino, fu occupato da Rodolfo il Normanno (sec. XI) e nel 1421 da Braccio da Montone. Fino al 1932 si chiamò Vallefredda. La chiesa di San Tommaso conserva un trittico (Annunciazione), dipinto da C. Martucci (1574).§ L'economia si basa sull'agricoltura con oliveti e cereali e sull'allevamento ovino con produzione casearia tipica.

Media


Non sono presenti media correlati