Questo sito contribuisce alla audience di

Valsavarenche

comune della Valle d'Aosta (23 km da Aosta), 1541 m s.m., 139,03 km², 180 ab. (valsavareins), patrono: Madonna del Carmine (16 luglio).

Centro esteso nell'alta valle omonima, compreso nel Parco Nazionale del Gran Paradiso; sede comunale è Dégioz, alla destra del torrente Savara. Nel Medioevo il territorio fece parte della signoria di Châtel-Argent, per poi passare ai Roncas di Aosta e, infine, ai Savoia. Fino al 1976 si chiamò Valsavaranche.§ A Dégioz sorge la parrocchiale della Madonna del Carmine: di origine antica, fu ricostruita nel 1673 e trasformata nel 1887; accanto si eleva, isolato, un campanile quattrocentesco alleggerito da bifore e ornato di stemmi sabaudi. La località Eau-Rousse prende il nome da una rupe di colore rossastro che si specchia nelle acque di una sorgente.§ Il territorio si trova al centro di ambienti alpini autentici e incontaminati, ricchi di corsi d'acqua e foreste di pini e larici, che attraggono un consistente turismo escursionistico e naturalistico. Il paese offre anche buone infrastrutture sciistiche (suggestiva è la pista da fondo tra i boschi).§ Il secondo sabato di agosto si tiene la Festa del Civet, uno dei rinomati piatti valdostani.

Media


Non sono presenti media correlati