Questo sito contribuisce alla audience di

Vandòies/Vintl

comune in provincia di Bolzano (56 km), 755 m s.m., 110,53 km², 3108 ab. (vandoiesi/Vintler), patrono: Annunciazione di Maria Vergine (25 marzo).

Centro esteso nella val di Fundres, laterale destra della bassa val Pusteria; sede comunale è Vandoies di Sotto/Niedervintl. Un abitato nell'attuale territorio comunale è noto dal sec. X con il nome di Vintulla. Fu dei principi-vescovi di Trento, poi dei conti di Tirolo (dal 1248) e in seguito dei conti di Gorizia.§ A Vandoies di Sotto si trovano due parrocchiali: l'antica, ricostruita nel Seicento su un edificio gotico del quale restano affreschi del sec. XV, e la nuova, eretta nel 1760, con decorazioni di A. Zöller. A Vandoies di Sopra la chiesa di San Nicolò è di forme tardogotiche, con evidenti riprese barocche del Settecento.§ Sono coltivati cereali e patate; praticato è l'allevamento bovino (con produzione lattiero-casearia). L'industria opera nei settori estrattivo (marmo e pietre naturali), energetico, meccanico, dell'arredamento, dei mangimi, dei componenti d'arredo (serramenti), del legno, dei metalli e delle materie plastiche. Buona è l'attività turistica di villeggiatura ed escursionistica.

Media


Non sono presenti media correlati