Questo sito contribuisce alla audience di

Varibòbba, Giùlio

poeta italiano di lingua albanese (S. Giorgio Albanese, Cosenza, 1724-Roma 1788). La sua vita, travagliata a causa delle scelte religiose, fu coronata da un'opera destinata a entrare nella storia della letteratura albanese. La vita di S. Maria Vergine (1762), poemetto fresco e immediato, ricco di splendide immagini liriche, di intense note di colore e di profonda umanità, rivela Varibobba come autentico poeta, sapientemente popolare.

Media


Non sono presenti media correlati