Questo sito contribuisce alla audience di

Vasconcelos, Mário Cesariny de

poeta portoghese (Lisbona 1923). Dopo aver studiato pittura e musica, partecipò nel 1947 alla fondazione del gruppo surrealista portoghese, ma un anno dopo se ne distaccò, fondando il gruppo surrealista dissidente. Tra le sue opere: Pena capital (1957), Planisfério (1961), A cidade queimada (1965; La città bruciata), 19 Projectos de Prémio Aldonso Ortigão (1971), Manual de Prestidigitação (1981), As Mãos na Àgua e a Cabeça no Mar (1985), Fernando Pessoa explicado às criancinhas naturais e estrangeiras (1988) e Titânia (1994). Vasconcelos è noto anche come pittore, sempre di ispirazione surrealista.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti