Questo sito contribuisce alla audience di

Vassallétto

famiglia di marmorari attivi a Roma e nel Lazio nei sec. XII-XIII. Nelle loro opere, ricollegabili per gusto e tecnica a quelle dei Cosmati, la fusione tra architettura e ornato a tarsie e tessere marmoree, colorate e dorate, raggiunge livelli di straordinaria eleganza e armonia. Il capostipite fu quasi certamente un Basiletto (o Bassalicto), ma il più famoso è il figlio Pietro (1160-1226/30), che eseguì a Roma l'ambone di S. Pietro e la schola cantorum di S. Saba, e iniziò i chiostri di S. Paolo fuori le Mura e di S. Giovanni in Laterano, portati poi a termine dal figlio Vassalletto. Alla collaborazione di Pietro e di Vassalletto va riferita la decorazione dell'atrio, nonché l'ambone, i plutei e la sedia episcopale di S. Lorenzo fuori le Mura.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti