Questo sito contribuisce alla audience di

Veličkov, Konstantin

narratore e poeta bulgaro (Pazardžik 1855-presso Grenoble 1907). Scrittore, pittore e uomo politico, partecipò alla lotta di liberazione nazionale e durante la dittatura di S. Stambolov fu in volontario esilio in Italia, dove scrisse le Lettere da Roma. È autore dei Sonetti costantinopolitani e dei Sonetti italiani, di importanti memorie in forma romanzata, In prigione, di alcuni drammi e di opere critiche. Traduttore di poeti francesi e italiani, gli si deve una splendida traduzione, ancora oggi esemplare, dell'Inferno dantesco.

Media


Non sono presenti media correlati