Questo sito contribuisce alla audience di

Ventotène

comune in provincia di Latina (128 km), 18 m s.m., 1,54 km², 633 ab. (ventotenesi), patrono: santa Candida (20 settembre).

Centro dell'arcipelago ponziano posto sulla costa nordorientale dell'isola omonima; il porticciolo comunica col mare aperto attraverso un breve e stretto canale. È l'antica Pandataria, colonia romana dove furono confinati alcuni membri della famiglia imperiale. Disabitata nel Medioevo, l'isola fu poi possedimento dei Farnese (sec. XVI) e dei Borbone (sec. XVII-XVIII). Al territorio comunale appartiene l'isolotto di Santo Stefano dove sorge l'ex penitenziario che, tipico esempio di costruzione del genere, fu eretto (1794-95) per volere di Ferdinando IV, su disegno di Francesco Carpo. Durante il ventennio fascista l'isola fu usata come luogo di confino.§ Compongono il quadro economico la pesca, l'agricoltura (frutta, ortaggi e le famose lenticchie) e il turismo estivo, che si avvale di numerose strutture ricettive, nautiche, sportive e ricreative.

Media

Ventotene.Ventotene.