Questo sito contribuisce alla audience di

Verdóne, Carlo

attore e regista cinematografico italiano (Roma 1950). Dopo il diploma al Centro sperimentale di cinematografia, sul finire degli anni Settanta ha esordito in televisione con un repertorio di personaggi, macchiette e monologhi. La notorietà così raggiunta gli ha permesso un fortunatissimo debutto cinematografico con Un sacco bello (1980), da lui scritto, diretto e interpretato. Continuatore di alcune caratteristiche della commedia all'italiana, Verdone alterna facili bozzetti caricaturali ad atmosfere e situazioni psicologicamente più articolate. Ha recitato nei film La luna di B. Bertolucci (1979) e In viaggio con papà di A. Sordi (1982). I film che ha diretto e interpretato sono: Bianco, rosso e Verdone (1981), Borotalco (1982), Acqua e sapone (1983), I due carabinieri (1984), Troppo forte (1986), Io e mia sorella (1987), Compagni di scuola (1988), Il bambino e il poliziotto (1989), Stasera a casa di Alice (1990), Maledetto il giorno che ti ho incontrato (1992), Al lupo, al lupo (1993), Perdiamoci di vista (1994), Viaggi di nozze (1995), Sono pazzo di Iris Blond (1996), Gallo cedrone (1998), C'era un cinese in coma (2000), Ma che colpa abbiamo noi? (2003), L'amore è eterno finché dura (2004), Il mio miglior nemico (2006), Grande grosso... e verdone (2008), Io, loro e Lara (2010), Posti in piedi in paradiso (2012) e Sotto una buona stella (2014). Il regista Giovanni Veronesi lo ha diretto nella trilogia di Manuale d'amore (2005, 2007, 2011) e in Italians (2009). Nel 2013 recita in La grande bellezza di Sorrentino. Nel 1993 ha esordito nella regia lirica ne Il barbiere di Siviglia per il teatro dell'Opera di Roma e nel 1999 ha pubblicato Fatti coatti, il libro dei suoi ricordi e delle sue emozioni.

Media


Non sono presenti media correlati