Questo sito contribuisce alla audience di

Vervò

comune in provincia di Trento (36 km), 886 m s.m., 15,18 km², 676 ab. (vervodi o vervoesi), patrono: san Martino (11 novembre).

Centro sul versante sinistro della valle del torrente Noce. È l'antica Vervassium, presidio militare romano (vi sono state trovate diciassette epigrafi), che appartenne ai principi-vescovi di Trento.Nel borgo sorge la parrocchiale (del sec. XIV, ma rimaneggiata), che conserva un moderno affresco raffigurante la Via Crucis, con figure a grandezza naturale. La chiesa di San Martino (sec. XVI), nel cimitero, custodisce un altare ligneo di Paolo Strudel (sec. XVII). Resti di affreschi cinquecenteschi sono nella chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano (sec. XV). ⿿ Compongono il quadro economico locale l'agricoltura (mele, pere, cereali, patate e foraggi), l'allevamento bovino e il comparto manifatturiero, attivo nel settore del legno.

Media


Non sono presenti media correlati