Questo sito contribuisce alla audience di

Vettóri, Pièro

letterato e filologo italiano (Firenze 1499-1585). Pubblico lettore nello Studio fiorentino, era ascoltato da uditori di ogni parte d'Europa. Maggiore esponente dell'umanesimo latino del Cinquecento, pubblicò una lunga serie di edizioni e commenti di testi e si affermò come maestro di eloquenza. Il suo capolavoro, Variarum lectionum libri XXXIII, è un monumento di erudizione classica. In volgare lasciò un grazioso Trattato delle lodi e delle coltivazioni degli ulivi (1569).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti