Questo sito contribuisce alla audience di

Vientiane (città)

(Viangchan). Capitale del Laos, 160 m s.m., 797.130 ab. (2012).

Situata 210 km a SSE di Louangphabang, sulla sinistra del Mekong, che qui segna il confine della provincia con la Thailandia. Principale centro culturale e religioso, ospita alcuni tra i luoghi di culto più importanti del Paese, tra cui il Pha That Luang, simbolo del buddhismo e monumento nazionale, il Wat Pha Kaew, il Wat Si Saket, il monastero più antico di Vientiane e il gruppo di sculture buddhiste e hindu Wat Xieng Khuan. La città è inoltre sede della National University of Laos, fondata nel 1996. § Divenuta sede del regno di Setthath'irat (1548-71), che la ingrandì e fortificò, agli inizi del sec. XVIII fu centro di uno dei due principati in cui si divise il Laos. Occupata dal Siam nel 1778, si ribellò nel 1828 e fu rasa al suolo. Ricostruita, Vientiane fu scelta dai francesi come capitale del protettorato (1895). § Collegata per via fluviale a Savannakhét, a Louangphabang e alla città thailandese di Nong Khai, è capolinea della ferrovia proveniente da Bangkok. A Vientiane sono presenti industrie attive nei settori alimentare, tessile, della gomma, del tabacco e della lavorazione del legno e dell'oro. È inoltre servita dall'aeroporto internazionale Wattay.

Media


Non sono presenti media correlati