Questo sito contribuisce alla audience di

Villadòssola

comune nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola (34 km da Verbania), 257 m s.m., 18,02 km², 6908 ab. (villadossolesi), patrono: san Bartolomeo (24 agosto).

Centro della val d'Ossola, situato alla destra del fiume Toce. Compreso nel feudo della val d'Antrona, seguì le vicende dell'Ossola inferiore, possesso dei conti di Biandrate, del comune di Novara e dei Visconti (1332), quindi dominio del Ducato di Milano (1743). Fino al 1862 si chiamò Villa.§ La parrocchiale romanica di San Bartolomeo, che conserva il campanile a sette piani del sec. XII e fu ampliata con il materiale originario nel 1610, custodisce un'ancona scolpita da Andrea Merzagora nel 1594; su un'altura è l'oratorio di San Maurizio (sec. XII, di cui resta il campanile), ricostruito nel sec. XVII; nei dintorni, a Piaggio, l'oratorio dell'Assunta, dei sec. VIII-IX, rifatto nei sec. XI-XII dopo un'alluvione, conserva affreschi dei sec. XII-XIV.§ L'industria è fiorente nei settori metalmeccanico (macchine utensili, carpenterie e minuterie), siderurgico, chimico e dell'estrazione e lavorazione del granito. L'agricoltura produce foraggi per l'allevamento bovino.

Media


Non sono presenti media correlati