Questo sito contribuisce alla audience di

Visintìn, Luigi

cartografo e geografo (Brazzano, Gorizia, 1892-Novara 1958). Dopo aver insegnato storia e geografia nelle scuole medie, passò nel 1919 all'Istituto Geografico De Agostini dove, dal 1920 alla morte, ricoprì l'incarico di direttore scientifico, legando il suo nome a tutte le iniziative scientifiche e divulgative dell'Istituto stesso. Fra le sue opere geografiche più note sono: Continenti e Paesi, Geografia Generale e le edizioni dal 1920 al 1958 del Calendario Atlante De Agostini, pubblicazione annuale che tenne costantemente aggiornata ampliandola considerevolmente. Numerose le opere cartografiche, fra le quali vanno ricordate il Grande Atlante Geografico (prima edizione 1922) in collaborazione con Mario Baratta, l'Atlante Geografico Metodico e l'Atlante Geografico Moderno.

Media


Non sono presenti media correlati