Questo sito contribuisce alla audience di

Voss, Johann Heinrich

poeta e traduttore tedesco (Sommersdorf, Meclemburgo, 1751-Heidelberg 1826). Fece parte del Göttinger Hain e della redazione del Göttinger Musenalmanach. Era cognato di H. C. Boie e amico di Christian e Friedrich von Stolberg, in contatto con J. W. Goethe, F. G. Klopstock e M. Claudius. La fortuna della sua eccellente traduzione dell'Odissea (1781) coincise con il successo internazionale degli idilli Der 70. Geburtstag (1780; Il 70º compleanno) e Luise (1782-84), in cui sotto un'amabile pittura delle gioie della vita semplice in campagna si celano vivaci spunti di critica sociale. Egli compose anche Lieder e tradusse, oltre all'Odissea, le Mille e una notte, le Georgiche e le Bucoliche, le Metamorfosi di Ovidio e Shakespeare. Per il suo rigido classicismo entrò in polemica con Goethe e coi romantici.

Media


Non sono presenti media correlati