Questo sito contribuisce alla audience di

Vovčok, Marko

pseudonimo della scrittrice russo-ucraina Marija Aleksandrovna Vilinskaja Markovič (Ekaterinovka 1833-presso Nalčik 1907). Moglie dell'etnografo A. V. Markovič, esordì con Racconti popolari ucraini (1857), cui seguirono Racconti della vita popolare russa (1859). Dopo un soggiorno di quattro mesi a Pietroburgo, durante il quale strinse amicizia con I. S. Turgenev, visse per alcuni anni all'estero, dove ebbe modo di frequentare A. I. Herzen, N. P. Ogarëv, N. A. Dobroljubov e letterati francesi. Ispirati alla dolorosa situazione delle classi umili e al folclore del suo popolo sono i romanzi L'anima viva (1886), I diari del chierico (1869-70) e le satire di Fiabe e storia vera (1874). Dalla fine degli anni Sessanta si dedicò anche alla traduzione dalle lingue occidentali.

Media


Non sono presenti media correlati