Questo sito contribuisce alla audience di

Ważyk, Adam

poeta e scrittore polacco (Varsavia 1905-1982). In raccolte poetiche quali Semafori (1924) e Gli occhi e le labbra (1926) si accostò al surrealismo; coltivò la poesia politica in Cuore di granata (1943), Poema per adulti (1955), Vagone (1963) ed Eventi (1977). Tra i suoi romanzi spiccano I miti familiari (1938) ed Episodio (1961); tra i saggi, La strana storia dell'avanguardia (1976), Lo scrittoio miracoloso (1979) e, postumo, Anfione. Riflessioni sul verso polacco (1983).

Collegamenti