Questo sito contribuisce alla audience di

Wallace, Alfred Russel

naturalista inglese (Usk, Monmouthshire, 1823-Broadstone, Dorsetshire, 1913). Compì lunghi viaggi nella regione del Rio delle Amazzoni (1848-52) e più tardi nell'arcipelago malese, durante i quali ebbe modo di compiere importanti osservazioni sulla distribuzione geografica degli animali che gli suggerirono l'idea dell'evoluzione della specie per selezione naturale. Rese partecipe C. Darwin dei suoi studi con lo scritto: On the Tendency of Varieties to Depart Indefinitely from the Original Type (Sulla tendenza delle varietà a dipartirsi indefinitivamente dal tipo originario) che Darwin stesso, nel 1858, presentò alla Società Linneana di Londra unitamente a un sunto della sua Origin of Species. Wallace in seguito riconobbe a Darwin il merito di avere meglio elaborato e approfondito su basi scientifiche la teoria dell'evoluzione. Oltre a occuparsi di problemi socio-politici e di spiritismo, Wallace fu il creatore della zoogeografia, a cui dedicò l'opera The Geographical Distribution of Animals (1876; La distribuzione geografica degli animali), dove viene definita la cosiddetta linea di Wallace, che stabilisce un confine biogeografico tra la fauna e la flora papuasico-australiana e quella asiatica, linea che oggi ha solo valore storico, in quanto è stato stabilito che alcuni caratteri degli esseri viventi in quella regione sono così compenetrati fra loro, specialmente nelle piccole isole, che è più esatto parlare di una regione di transizione australo-malese.