Questo sito contribuisce alla audience di

Wallmann, Margarethe

danzatrice, coreografa, insegnante, regista lirica austriaca (Vienna 1904-1992). Dopo studi di balletto a Vienna si perfezionò a Parigi con O. Préobrajenska e fu poi allieva e assistente di M. Wigman, direttrice della sua scuola a Berlino (1927) poi insegnante della sua tecnica negli Stati Uniti (1928). Prima collaboratrice, poi coordinatrice dell'attività coreografica al Festival di Salisburgo (1933-39), si occupò nello stesso periodo della direzione della compagnia del Teatro dell'Opera di Vienna (1934-39). A partire dal 1937 avviò anche un rapporto di collaborazione con La Scala di Milano. Direttrice del Teatro Colón di Buenos Aires durante la guerra, al termine del conflitto si stabilì in Italia. Interessatasi alla regia lirica, vi si dedicò sempre più intensamente nel dopoguerra, soprattutto alla Scala (dal 1949), ma anche in vari teatri europei e americani. Le sue messinscene attestano un robusto senso dello spettacolo, sostanzialmente tradizionale anche se a volte aperto a soluzioni moderatamente innovatrici. Nel 1976 ha pubblicato a Parigi il libro di memorie Les balcons du ciel.