Questo sito contribuisce alla audience di

Walpole, Horace, 4º cónte di Orford

scrittore inglese (Londra 1717-1797). Figlio del ministro sir Robert, intraprese senza troppo successo la carriera politica (fu membro del Parlamento dal 1741 al 1768). Nel 1747 si stabilì nella dimora di Strawberry Hill, a Twickenham, che trasformò in una specie di castello gotico, influenzando il gusto architettonico dell'epoca. Lì si circondò di una vastissima collezione di oggetti d'arte e si dedicò alla composizione delle sue opere. La più famosa tra queste è senz'altro The Castle of Otranto (1764), storia di mistero e di terrore, capostipite di un genere letterario – il romanzo “gotico” – destinato ad avere enorme fortuna. Ma più che da esso, o da opere come la tragedia The Mysterious Mother (1768) e i volumi storico-critici (Historic Doubts on the Life and Reign of King Richard III, 1768), il talento di Walpole traspare dalla sua voluminosissima corrispondenza (ca. 50 volumi), che è assai ricca di interesse biografico, storico e politico, offrendo il quadro più completo e vivace della vita inglese della seconda metà del Settecento.