Questo sito contribuisce alla audience di

Wang Shih-chêng

letterato cinese (T'ai-ts'ang 1526-1593). Uno dei possibili autori del famoso romanzo erotico Chin P'ing Mei. Secondo la leggenda popolare, Wang Shih-chêng, noto erudito confuciano, si sarebbe arreso a questo tipo di componimento solo per mettere in atto un sottilissimo piano di vendetta. Poiché il padre era stato ucciso, vittima dell'ingiustizia di un ministro morto nel frattempo, Wang Shih-chêng avrebbe indirizzato la sua vendetta contro il figlio, avido lettore di romanzi erotici, inviandogli una copia avvelenata del manoscritto e provocandone così la morte.