Questo sito contribuisce alla audience di

Weber, Max (pittore)

pittore statunitense di origine russa (Białystok 1881-New York 1961). Negli Stati Uniti dal 1891, trascorse un periodo di studio a Parigi (1905-08), nel corso del quale assimilò dapprima l'esperienza dei fauves, poi quella del cubismo, che ebbe maggiori conseguenze nella formazione del suo linguaggio (Ristorante cinese, 1915, New York, Whitney, Museum of American Art). Più tardi si interessò anche all'arte africana e a quella precolombiana, da cui derivò soluzioni formali “primitivo-espressioniste”. Intorno alla fine degli anni Trenta Weber si orientò verso l'espressionismo astratto.