Questo sito contribuisce alla audience di

Weiss, Jiří

regista cinematografico cecoslovacco (Praga 1913-Simi Valley, California, 2004). Reduce dall'aviazione e dal documentarismo inglese (si era rifugiato in Gran Bretagna durante l'occupazione nazista), contribuì al primo periodo del cinema nazionalizzato con professionismo e impegno civile, specie nel film E nuovi combattenti sorgeranno (1951), dal romanzo storico e autobiografico del presidente A. Zápotocký. La sua vena più autentica, intimista e pessimista, si fece luce più tardi, in film basati anch'essi su testi letterari: aspetti della Resistenza in La vita in gioco (1956) e Giulietta e le tenebre (1960), un cupo interno borghese in La tana del lupo (1958).