Questo sito contribuisce alla audience di

Weizmann, Chaim

uomo politico israeliano (Motol, Belorussia, 1874-Rehovot, Israele, 1952). Emigrò dalla Russia intraprendendo una carriera universitaria che lo condusse a Ginevra (1900) e a Manchester (1904). Nel 1903 entrò nel movimento sionista. Durante la prima guerra mondiale diresse i laboratori di ricerca della Marina britannica e favorì i negoziati tra sionisti e inglesi per la creazione di un centro nazionale ebraico in Palestina (dichiarazione Balfour, 1917) mettendo la sua esperienza di chimico al servizio dell'industria bellica britannica. Figura eminente dell'Organizzazione Sionista Mondiale tra le due guerre, fu dal 1948 alla morte il primo presidente dello Stato d'Israele.

Collegamenti