Questo sito contribuisce alla audience di

West, Nathanael

pseudonimo del romanziere statunitense Nathan Wallenstein Weinstein (New York 1904-El Centro, California, 1940). Di origine ebraica, visse per qualche tempo a Parigi, lavorò a Hollywood come sceneggiatore e morì in un incidente automobilistico. É oggi considerato uno dei più importanti romanzieri degli anni Trenta. I suoi temi centrali, espressi in toni di commedia macabra e grottesca in cui si avverte l'influsso del surrealismo degli anni francesi, sono l'angoscia, la solitudine, l'orrore e la vacuità della vita contemporanea. La sua produzione è composta di quattro romanzi brevi: The Dream Life of Balso Snell (1931; La vita in sogno di Balso Snell), una fantastica avventura all'interno del cavallo di Troia che prende di mira la degradazione dell'uomo moderno; Miss Lonelyhearts (1933; Signorina cuori infranti), satira amara e tormentata in cui il responsabile di una rubrica di “cuori infranti” diventa angosciato partecipe dei problemi dei suoi corrispondenti; A Cool Million (1934; Un milione tondo), brillante e vivace parodia del motivo dell'ascesa del ragazzo povero ma virtuoso; e The Day of the Locust (1939; Il giorno della locusta), sconvolgente parabola del fallimento del sogno americano ispirata alle sue esperienze a Hollywood.