Questo sito contribuisce alla audience di

Wied, Gustav

scrittore danese (Holmegaard 1858-Roskilde 1914). Con umorismo amaro e pungente mise a nudo le debolezze e le ipocrisie della società del suo tempo e dell'uomo in generale. Autore di racconti (Profili, 1891; Anime infantili, 1893; La malizia della vita, 1899) e romanzi (La stirpe, 1898), Wied è soprattutto noto per una serie di “drammi satireschi” (così chiamati dal satiro che commenta lo svolgimento dei fatti) destinati unicamente alla lettura, di cui si ricorda in particolare Il topo ballerino (1905).

Collegamenti