Questo sito contribuisce alla audience di

Wols

pseudonimo del pittore tedesco Alfred Otto Wolfgang Schultze (Berlino 1913-Parigi 1951). Dopo brevi contatti con il Bauhaus a Berlino, si trasferì, nel 1932, a Parigi, dove manifestò interessi per il surrealismo, di cui diede un'interpretazione originale, segnata da una violenta scomposizione formale. La grande stagione pittorica di Wols, quella che segnò l'inizio dell'arte segnica e informale, è racchiusa (con non molte opere) negli anni 1945-51 (La terra si apre, Monaco, collezione privata; Il fantasma azzurro, Milano, collezione privata).