Questo sito contribuisce alla audience di

Wyatt, sir Thomas

poeta inglese (Allington Castle, Kent, 1503-Sherborne, Dorset, 1542). Fu cortigiano di Enrico VIII e prese parte a varie missioni diplomatiche. Conobbe tuttavia la prigione nel 1536, quando Anna Bolena, di cui pareva fosse l'amante, cadde in disgrazia. Riabilitato, nel 1537 fu fatto cavaliere e inviato come ambasciatore presso Carlo V, ma nel 1541 fu nuovamente imprigionato per tradimento. Perdonato dal re morì poco dopo per una febbre contratta durante una missione diplomatica. A lui va il merito di avere introdotto nella letteratura inglese il sonetto, mediante l'imitazione e la traduzione del Petrarca. Esso è costituito da quattordici decasillabi terminanti con un distico rimato detto couplet. La maggior parte delle sue opere venne pubblicata nella Tottel's Miscellany. Poeta schietto e discorsivo nelle satire condotte sulla falsariga di Orazio e dell'L. Alamanni, è tuttavia assai lambiccato nelle poesied'amore. Assai interessanti sono i poemi religiosi, quali i Penitential Psalms (1549) tratti dall'Aretino.