Questo sito contribuisce alla audience di

Wyszyński, Stefan

cardinale polacco (Zutela 1901-Varsavia 1981). Vescovo di Lublino (1946), quindi arcivescovo di Gniezno e Varsavia e primate di Polonia (1948), fu creato cardinale nel 1953. Nel 1950 sottoscrisse un accordo col governo comunista polacco; seguì una rottura che costò a Wyszynski l'incarcerazione (1953), durata sino al 1956. Negli anni Sessanta e Settanta Wyszynski dovette fare da mediatore tra la Chiesa e il regime, in un clima caratterizzato da movimenti di protesta, nei quali il clero ha sempre avuto un ruolo di primo piano.