Questo sito contribuisce alla audience di

Xenakis, Iannis

compositore e architetto greco naturalizzato francese (Brăila, Romania, 1922-Parigi 2001). Compiuti gli studi di architettura ad Atene, si è trasferito a Parigi dove ha collaborato con Le Corbusier, studiando contemporaneamente musica sotto la guida di A. Honegger, D. Milhaud, O. Messiaen e infine di H. Scherchen a Gravesano (Svizzera). Ha applicato alla tecnica compositiva la teoria delle probabilità giungendo a formulare l'ipotesi di una musica stocastica, quindi, mediante la logica matematica, quella di una musica simbolica. Ha insegnato presso l'Università di Parigi e quella di Bloomington (Indiana). Ha composto brani per orchestra (Metastaseis, Pithoprakta, Achorripsis, Diamorphoses, ecc.), musiche elettroniche e di scena. Ha pubblicato vari saggi tra cui Musiques formelles (1963) e Musique architecture (1971). Ha inoltre collaborato con E. Varèse e Le Corbusier al Poème electronique (1956). Fra gli anni Ottanta e Novanta del secolo scorso ha realizzato numerosi lavori, tra i quali si ricordano: Kassandra (1987), Exchange (1989), Knephas (1990) e The Bacchae (1993).

Media


Non sono presenti media correlati