Questo sito contribuisce alla audience di

Yün-kang

celebre complesso buddhistico di templi rupestri scavati nel fianco del monte Wu-chou, presso Ta-t'ung (Shansi sett.), l'antica capitale cinese dei Mongoli T'o-pa, fondatori del regno di Wei, realizzato dal 460 ca. al 494 per interessamento del monaco T'an-yao. Il complesso, che si estende per una lunghezza di 1 km ca., comprende quaranta grotte, delle quali un gruppo, tra cui le venti di proporzioni minori, fu eseguito nella prima metà del sec. VI, oltre a numerose nicchie decorate, come le grotte, con sculture che documentano due precise fasi stilistiche dell'arte dei Wei: una antica, permeata dal naturalismo proprio della scuola del Gandhāra nei suoi sviluppi centroasiatici (Qyzil) e rappresentata dalle colossali sculture di Buddha e Bodhisattva nei primi cinque templi del complesso, e una più recente che attesta la matura arte dei Wei e l'affermazione di una scultura buddhistica tipicamente cinese.

Media


Non sono presenti media correlati