Questo sito contribuisce alla audience di

Yates, Peter

regista cinematografico inglese (Aldershot 1929-Londra 2011). Esordì agli inizi degli anni Sessanta come regista e attore di teatro, tuttavia decise ben presto di cimentrasi nel cinema e, fatta esperienza come aiuto regista in Sons and Lovers (1960; Figli e amanti) di J. Cardiff, diresse il suo primo film, un musical, nel 1962 (Summer Holiday; Vacanze d'estate). Ma è nei film d'azione e d'avventura che diede le sue prove migliori – Robbery (1967; La rapina del treno postale), Bullit (1968) Murphy's War (1970; L'uomo che venne dal Nord), The Hot Rock (1972; La pietra che scotta) – senza peraltro trascurare altri generi in cui pure riuscì a fornire buoni risultati, valga per tutti All American Boys (1979). Al thriller si riallacciano Suspect (1987; Presunto colpevole), The House on Carroll Street (1988; Labirinto mortale), An Innocent Man (1989; Un uomo innocente). Tra i film più recenti ricordiamo Year of the Comet (1992; L'anno della cometa), Roommates (1994; Compagni di stanza), The Run of the Country (1995; Un sogno senza confini) e Curtain Call (1999; Amori e ripicche).

Media


Non sono presenti media correlati