Questo sito contribuisce alla audience di

Zòilo

(greco Zōílos; latino Zoílus). Retore e sofista greco di Anfipoli (sec. IV a. C.). Maestro di Anassimene, è noto per le sue critiche sarcastiche a Isocrate e Platone, rei di aver a loro volta criticato Lisia, ma soprattutto per essere stato il più acceso critico di Omero, per cui fu detto Omēromástix (sferza di Omero). Della sua opera ci restano scarsi frammenti.

Media


Non sono presenti media correlati