Questo sito contribuisce alla audience di

Zaccagnini, Benigno

uomo politico italiano (Faenza 1912-Ravenna 1989). Partigiano combattente e membro del CLN di Ravenna, fu deputato della DC sin dal 1946. Più volte ministro nei primi anni Sessanta, esponente di prestigio della sinistra democristiana, nel 1975 fu eletto segretario del partito inaugurando, di concerto con A. Moro che ne era il presidente, una politica di apertura verso i comunisti. La tragica fine di Moro (1978) determinava un mutamento dello scenario italiano facendo venir meno le condizioni della linea politica di Zaccagnini. Scaduto il mandato (1980), egli si defilò sostanzialmente dalla vita di partito, pur continuando a essere eletto senatore nel 1983 e nel 1987.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti