Questo sito contribuisce alla audience di

Zagajewski, Adam

scrittore polacco (Leopoli, ex URSS, oggi Ucraina, 1945). Nelle raccolte Il comunicato (1972), Macellerie (1975) e Missiva (1978) ha messo a nudo la falsità della lingua ufficiale usando un linguaggio senza perifrasi, interprete diretto della realtà circostante. Grande importanza ebbe la raccolta Il mondo non rappresentato (1974), con cui attaccava l'intera poesia e prosa contemporanee perché prive dell'ambizione di penetrare realmente i problemi. Successivamente Zagajewski si è avvicinato sempre più al classicismo e alla poetica tradizionale (Lettera. Ode alla multiformità, 1982; Andare a Leopoli, 1985; Ciliegie selvatiche, 1992; Terra in fiamme, 1994). È anche autore di saggi quali Solidarietà e solitudine (1986) e Le due città (1991).

Media


Non sono presenti media correlati