Questo sito contribuisce alla audience di

Zamenhof, Leizer Ludovik

erudito polacco (Białystok 1859-Varsavia 1917). Si dedicò, pur essendo oculista di professione, allo studio e all'elaborazione di una lingua artificiale, che permettesse di superare le barriere linguistiche, chiamata esperanto dallo pseudonimo doktoro Esperanto (dottore che spera) con il quale Zamenhof firmò la sua prima grammatica (1887). Scrisse inoltre: Fundamenta Krestomatio (1903) e Fundamenta de Esperanto (1905).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti