Questo sito contribuisce alla audience di

Zamfirescu, Duiliu

poeta e romanziere romeno (Plăinesti, oggi Dumbrăveni, 1858-Văratec 1922). Segretario della Legazione romena in Italia dal 1888 al 1906, fu nominato nel 1920 ministro della Guerra e presidente della Camera dei deputati. La sua poesia evolve dal romanticismo al classicismo, specie sotto l'influsso dell'ambiente italiano. Ma egli ha legato durevolmente il suo nome all'evoluzione del romanzo romeno moderno, cui ha dato la prima opera ciclica, Storia dei Comănesteanu. La vicenda epica si svolge in cinque romanzi (Vita in campagna, Tănase Scatiu, In guerra, Orientamenti, Anna), di cui solo i primi tre presentano una struttura unitaria e il primo soltanto ha raggiunto compiuto equilibrio artistico.

Media


Non sono presenti media correlati