Questo sito contribuisce alla audience di

Zauberspiel

(anche Zauberstück; propr., commedia magica o fantasmagorica). Genere teatrale particolarmente popolare nella Germania meridionale e in Austria tra la fine del sec. XVIII e l'inizio del XIX, le cui origini risalgono al dramma cattolico barocco e alla Commedia dell'Arte. È caratterizzato dalla presenza di elementi magici e sovrannaturali, che intervengono nelle vicende umane, determinandone il corso. Tipico genere d'evasione, mescola elementi realistici e fantastici e può sfociare nell'opera lirica (Zauberoper) o nella farsa (Zauberposse). L'esempio più famoso di Zauberoper è Il flauto magico di W. A. Mozart; mentre la Zauberposse si mescolò in seguito alla tradizione comico-popolare viennese nei capolavori di F. Raimund e di J. Nestroy.

Media


Non sono presenti media correlati