Questo sito contribuisce alla audience di

Zecca, Ferdinand

pioniere e regista cinematografico francese (Parigi 1864-1947). Attore e uomo di fiducia di Ch. Pathé, agli inizi del secolo fece la fortuna della ditta Pathé-Frères girando, per la clientela delle fiere, melodrammi veristi come Histoire d'un crime (1910) e Victimes de l'alcoolisme (1902), prima sintesi cinematografica da L'Assommoir di É. Zola; e alternando comiche e féeries a quadri della Passione di Cristo, poi raccolti in vari episodi realizzati dal 1902 al 1905. Dotato di fantasia scenografica, la applicò anche a L'affaire Dreyfus (1908), versione più “libera” di quella di G. Méliès. Supervisore delle Scènes de la vie cruelle (1912-14), fu a capo della produzione Pathé sia in Francia sia, durante la guerra, negli USA; al suo ritorno si occupò della sezione formato ridotto (Pathé-Baby).

Media


Non sono presenti media correlati