Questo sito contribuisce alla audience di

Zelaya, José Santos

generale e uomo politico del Nicaragua (Managua 1853-New York 1919). Grande esponente del Partito liberale, diresse il colpo di Stato che lo portò alla presidenza della Repubblica nel 1893. Fu rieletto nel 1897 e nel 1905 diede vita a un governo dittatoriale. Dette al Paese una nuova Costituzione laica; si oppose all'interventismo britannico e statunitense e nel 1906 rioccupò il regno di Mosquitia. Cercò di dare impulso al commercio e costruì le prime ferrovie del suo Paese. Fu abbattuto da un colpo di Stato nel 1909.

Media


Non sono presenti media correlati