Questo sito contribuisce alla audience di

Ziano di Fièmme

comune in provincia di Trento (62 km), 953 m s.m., 35,76 km², 1550 ab. (zianesi), patrono: Madonna di Loreto (10 dicembre).

Centro della val di Fiemme. Le sue origini sono probabilmente romane. Fino al 1955 si chiamò Ziano. § Nel paese sorge la parrocchiale di Santa Maria di Loreto, dal bel campanile secentesco, che conserva due interessanti pale del Furlanel, un'Ultima Cena di B. Rasmo e due tabernacoli lignei del sec. XVIII.§ L'economia locale si basa sul terziario: la località è rinomata stazione di villeggiatura estiva, di sport invernali e base di escursioni nella catena dei Lagorai. L'industria opera nei settori del legno, dell'arredamento e delle calzature (da arrampicata, trekking, roccia, ghiaccio). L'agricoltura produce more, lamponi e fragole; praticato l'allevamento (bovini, ovini, caprini, equini).

Media


Non sono presenti media correlati