Questo sito contribuisce alla audience di

acròmio o acròmion

sm. [da acro-+greco ômos, spalla].

1) In anatomia, robusta apofisi con cui termina la spina della scapola. Si articola con l'estremità laterale della clavicola.

2) In antropologia, punto più esterno dell'apofisi acromiale che serve quale punto di riferimento per misurare la larghezza del torace, detta distanza biacromiale.

Media


Non sono presenti media correlati