Questo sito contribuisce alla audience di

acre (aggettivo)

(disus. acro), agg. (superl. acèrrimo e anche acrìssimo) [sec. XIV; dal latino acer-acris]. Di sapore agro, piccante, pungente: l'acre gusto della menta; di odore intenso e penetrante: “Un profumo di turiboli acre di incenso” (Panzini). Per estensione, di suono acuto e stridente: “Strillò... con quella sua vocetta acre che pirrichiva” (Verga). Fig., mordace, malevolo, risentito: acre polemica; pungente, doloroso; assillante: “un'acre bramosia di sangue” (Pascoli).

Media


Non sono presenti media correlati